Parole del dialetto vogherese

La parola in evidenza

lagòs, sos mas
roggia;
famoso il Lagòs di Godiasco che, derivato dalla sponda destra dello Staffora tra San Desiderio (Sandesideri) e Godiasco, serviva per produrre energia elettrica per lo stabilimento della SocietÓ Elettrochimica Valle Staffora dei fratelli Deserti, in località Bertignana. L'impianto, un vero esempio di archeologia industriale, negli anni '30 produceva sodio ipoclorito (candeggina) per elettrolisi di cloruro sodico mediante celle a mercurio. Dopo aver attraversato lo stabilimento, il Lagòs, spesso con evidenti palline di mercurio trascinate sul fondo, passava attraverso l'abitato di Godiasco dove serviva alle donne per farvi il bucato. Ritornava poi nello Staffora a valle della stazione della ferrovia Voghera - Varzi.

Suggerimenti e commenti sono benvenuti.
Mail a: ettore.galasso@fastwebnet.it

AB - CDE - FGH - IL - MN - OPQ - RS - TUVZ

imbesuì, agg
imbambolato, incapace di discernere, ignorante come una capra

imboursà, v intr
rovesciare

incòe, avv di tempo
oggi

infernòt, sos mas
parte più interna della cantina dove si conservano i vini d'annata

insigà, v tr
insinuare, istigare
intregh, agg
poco agile, impacciato
l'è intregh cmè'n salam: è impacciato come un salame

iners, agg
arrabbiato

lapa, sos fem
ingordigia
lagòs, sos mas
roggia;
si chiamava Lagòs il cavo che, derivato dallo Staffora, serviva per lavare i panni o per azionare i mulini sulla sponda destra del torrente tra Rivanazzano e il Ponte Rosso. Un altro Lagòs era derivato dalla sponda sinistra dello Staffora a valle dell'abitato di Mont'Alfeo (Muntalfé) e serviva per alimentare la piscina di Salice.
lagotana, sos mas
larga pozzanghera o pozza d'acqua, dal nome del lago dell'Etiopia che le cronache degli anni '30 descrivevano di dimensioni enormi e ricco di fauna ittica

lanfanàd, sos mas, usato generalmente solo al plurale
cose insulse, sciocchezze

lapis, sos mas
matita, dal latino lapis, pietra
lembar, limbròn, agg
goloso, di persona futilmente bramosa o golosa
li-lou, li-lé, li-lour, pron pers
quello li, quella li, quei li, usato in maniera spregiativa
lingèra, sos mas
vagabondo
lourda, sos fem
sberla, schiaffo pesante
at'do 'na lourda cha't foe pirlà par mes'oura: ti do una sberla che ti faccio girare su te stesso per mezzz'ora
lousà, loumà, v intr
guardare di sottecchi
... l'elenco non è completo, a presto per altre parole....